Crea sito

La fattoria degli animali di George Orwell

 

Titolo: La Fattoria Degli Animali
Genere: Thriller
Autore: George Orwell
Casa Editrice: Famiglia Cristiana
Numero di pagine: 115 pagine
Prezzo: // (la mia edizione era in allegato con Famiglia Cristiana)
Data prima pubblicazione: 18 febbraio 1998
Link Amazon: QUI (Un’altra edizione)

Trama: Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni animali sono più uguali degli altri. Stanchi dei soprusi, gli animali di una fattoria decidono di ribellarsi agli umani e, cacciato il proprietario, danno vita a un nuovo ordine fondato sull’uguaglianza. Ben presto, però, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con astuzia, cupidigia e prepotenza si impongono sugli altri animali. L’acuta satira orwelliana contro il totalitarismo è unita in questo apologo a una felicità inventiva e a un’energia stilistica che pongono “La fattoria degli animali” tra le opere più celebri della narrativa del Novecento.
Personaggi principali:

Napoleon
E’ il maiale despota che cerca in tutti i modi di screditare Palla di Neve  dopo averlo cacciato dalla Fattoria degli Animali. I suoi principali interessi sono propri e non pensa al bene degli altri animali,ma solo alla sua propria vita e a mantenere il lusso nella propria vita.
Palla di Neve 

Palla di Neve è un maiale, rivoluzionario sincero, che viene messo in disparte da un avversario più furbo e crudele. Diventa ossessionato dal mulino a vento e non si rende conto che gli altri animali non capiscono le sue idee per il rinnovamento della fattoria.

Gondrano 
Gondrano è un cavallo il cui lavoro è fondamentale per il sostentamento della fattoria. La sua filosofia si basa sulla dignità del lavoro. Gondrano rappresenta il lavoratore ordinario: umile, onesto ed essenziale in qualsiasi sistema sociale. Il suo lavoro viene inevitabilmente sfruttato, fino a quando delle pietre per la costruzione del mulino non gli cadono addosso, debilitandolo fisicamente.

Recensione: Ero in una sottospecie di blocco del  lettore nel quale non riuscivo a continuare a leggere i libri che avevo sul comodino e allora ne ho approfittato per andare al negozio dell’usato che c’è vicino al mio paese per acquistare qualcosa di nuovo. E’ ho trovato questo romanzo che avevo sentito davvero molto consigliato su Youtube, e l’ho preso. Menomale  che l’ho preso, infatti questo libro mi ha completamente fatto riesumare da quella situazione; Il libro narra la rivoluzione degli animali della Fattoria Padronale del signor Jones, che si compie in modo rapito e veloce, questo permette agli animali, ai maiali. Grazie a questa rivoluzione permette a due suini di salire “al potere” uno è Napoleon, quello che è un despota e Palla di Neve che viene raffigurato da Napoleon come quello che vuole il male per gli animali della fattoria. Il libro è una critica alla politica dell’URSS, e si basa sulla rivoluzione russa, ma in realtà lo trovo molto attuale, perchè si spinge oltre alla vecchia Russia, ma al mondo attuale, molti politici che vi sono nel odierna  politica sia italiana che no. Ho amato questo libro e credo che dovrebbero leggerlo tutte le persone, perchè apre le mente e gli occhi della gente e ci fa capire che forse questo libro non è poi così vecchio ed è molto attuale e ci permette di capire che anche nella nostra politica ci sono persone come il maiale Napoleon.

Translate »