Crea sito

La signora dei baci Luisa Spagnoli di Roberta Ricca e Maria Letizia Putti

 

Oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto in collaborazione con la casa editrice ovvero la Graphofeel!

Recensione: In questo libro si narra la storia di Luisa Spagnoli, la donna che ebbe la geniale idea di creare dolciumi con i Baci Perugina e la caramella Rossana. Una donna che ha rivoluzionato la sua epoca e in questo romanzo si percorre la sua vita dalla nascita sino alla sua morte,inoltre il libro è  arricchito da  approfondimenti storico culturali su temi come il sesso all’epoca o il fascismo e i lavoratori.
Ho trovato questo romanzo davvero interessante, soprattutto  per i vari approfondimenti presenti che ho gradito maggiormente rispetto alla  storia di Luisa Spagnoli che avevo approfondimento grazie allo sceneggiato televisivo dedicato a questa figura della RAI. Il libro in se è scritto molto bene,ti coinvolge e ti interessa davvero molto sia alla figura della donna manger che era la Spagnoli, ma anche agli approfondimenti di contorno, sono proprio quest’ultimi secondo me a dare al testo un valore aggiuntivo difatti all’intero volume rendendo così anche una visione dell’insieme storico culturale davvero approfondito, per esempio mette in luce la figura del uomo durante il sesso in quell’epoca, che rispetto alla donna poteva avere altre esperienze sessuali che nella maggior parte dei casi erano con prostitute dei bordelli, invece le donne dovevano semplicemente rimanere ignoranti cosicché venissero usare solo come strumento sessuale per il piacere femminile e per figliare a più non posso. Credo che parlare del libro in se sia inutile,dato che si tratta di una biografia di una donna italiana che ha fatto la storia e non c’è molto di cui parlare, volevo però soffermarmi sulla figura di Luisa Spagnoli, magari per appassionarvi un poco alla sua storia. Luisa nasce in una famiglia perugina davvero povera, da piccola dovette abbandonare la scuola per contribuire al sostentamento della vita della sua famiglia, viene così assunta in un negozio di moda per pulire il retrobottega e per cucire alcuni vestiti; un giorno, dopo esser cresciuta ovviamente, durante una festa popolare incontra Annibale Spagnoli, l’uomo di cui si innamora e con cui si sposerà, peccato che dopo il matrimonio suo marito non è più come una volta, è brusco con lei, anche sessualmente parlando e non si preoccupa di lei e dei suoi figli, tant’è che quando apriranno il loro negozietto di dolciumi in centro a Perugia, la estranierà dai contratti che farà con i Buitoni e altri due nomi importanti nell’ambiente massonico. Da qui inizierà la loro attività della Perugina, dalla quale nasceranno vari dolciumi fra cui la caramella Rossana, i Baci Perugina e la tavoletta di cioccolato Luisa, e non voglio spoilerarvi più nulla sulla sua vita se no non leggete più questo libro. Prima però di concludere questa recensione su questa donna di cui ne capisco il valore come icona femminile, ma volevo fare due appunti che anche se finiscono sul punto di nascere, dato che sono miei appunti personali e la persona di cui si parla prima di tutto non è viva, il primo è una minima considerazione sul fatto di come abbia fatto a mettersi con una persona come Giovanni Buitoni, non ho visto persona più narcisista di lui che nel suo libro, citato più volte nel corso del romanzo che vi sto recensendo, è arrivato a dire che se la Perugina è arrivato a quei livelli è solo merito suo, ma anche no pupetto se non c’era la signorina Spagnoli probabilmente saresti fallito dopo poco. Ultimo punto che ho da contestare è il fatto che Luisa Spagnoli si reputava una donna forte e che andava contro il potere maschile, tant’è che si iscrisse in un gruppo di femministe, ma ho trovato che,ok che non potesse imporsi molto per l’epoca, ma molte volte si faceva schiacciare da chi “odiava”.
#prodottofornitoda Graphofeel Edizioni
Spero che questa recensione vi sia piaciuta!
Vi Saluto!
Eros

4 Risposte a “La signora dei baci Luisa Spagnoli di Roberta Ricca e Maria Letizia Putti”

I commenti sono chiusi.

Translate »