Crea sito

Il cacciatore di orchi di Rosella Quattrocchi

 

Parliamo di un libro con un tema davvero particolare! Partiamo subito con la recensione!

Appena ho capito di che tema parlava questo romanzo,ovvero quelle persone che per esigenze particolari si  rivolgono ai servizi sociali, le mie aspettative erano davvero alte e infatti  non sono state deluse. Il romanzo è un duro pugno nello stomaco  questo perché la   veridicità dei fatti che vengono narrati all’interno del libro, come: la violenza domestica, genitori che non comprendono i propri figli sono avvenimenti che purtroppo succedono tutti i giorni e l’autrice è riuscita a rendere questo tema il più leggero possibile senza però risultare banale, ma soprattutto toccando anche lo spirito rompendoti il cuore in pezzi.La storia di Matteo è proprio ciò che ti fa più soffrire di tutto il libro, questo grazie anche alla narrazione in prima persona che l’autrice dà al ragazzo. Proprio per questa visione che viene data sulla storia del fanciullo mi ha toccato all’interno lasciandomi con delle ferite emotive molto grandi.

In conclusione trovo questo  libro meraviglioso, stupendo e tutti gli aggettivi più belli possibili, probabilmente uno dei libri più belli e emozionanti che ho letto quest’ anno.

Translate »